Zwiesel e la Strada del Vetro

Situata nel cuore della Foresta Bavarese, Zwiesel (10.000 ab.) è uno dei maggiori centri della produzione del vetro nella regione e una delle tappe della Strada del Vetro, itinerario inaugurato nel 1997 dall’allora cancelliere Helmut Kohl che si snoda su un percorso di 250 km che parte da Waldsassen, nota per l'imponente abbazia cistercense, e si conclude a Passau.

 

Qui si trova tutto ciò che riguarda il vetro: scuole e laboratori di artigianato artistico, vetrerie dove si può assistere dal vivo alla produzione delle opere (da oggetti di uso comune a preziosi manufatti), gallerie e il museo locale, lo Zwieseler Waldmuseum. Da visitare inoltre la neogotica chiesa di St. Nikolaus con vetrate in stile Liberty e l'alto campanile (86 metri).

 

Tra le località della Strada del Vetro (Glasstraße) si segnala in particolare Bodenmais, un caratteristico paesino ai piedi del monte Arber (1.456 m), la più alta cima della Foresta Bavarese che si può raggiungere sia a piedi che in seggiovia e da cui si gode una vista mozzafiato.

 

Da vedere anche Arnbruck, Drachselsried, Grafenau con il museo dedicato al tabacco da naso, Regen e naturalmente Passau, la "città dei tre fiumi", famosa per il Glasmuseum (museo del vetro) e il monumentale Duomo barocco con uno dei più grandi organi del mondo.

Zwiesel
zwiesel3

Zwiesel e la lavorazione del vetro

© Zwieseler Glastage

Iscriviti alla newsletter di TuttoBaviera!

Mostra pulsanti
Nascondi pulsanti