L'abbazia di Rohr

Il complesso abbaziale di Rohr, situato nell’omonimo paese (3.400 ab.) a circa 20 km a sud del Danubio, è stato fondato nel 1133 dai Canonici Agostiniani, che lo resero un importante centro di spiritualità e cultura. Secolarizzato nel 1803, a partire dal 1946 ha ritrovato un nuovo periodo di floridità quando sono subentrati i Benedettini espulsi dall'abbazia di Broumov (Repubblica Ceca), trasformata secondo le disposizioni del regime comunista in campo di prigionia per preti e religiosi.

 

Il capolavoro è senza dubbio l’altare maggiore della chiesa dedicata a Maria Himmelfahrt (l’Assunta), che da solo vale la visita… entrate in chiesa, sedetevi nei banchi più vicini all’altare e rimanete in “contemplazione”: un gioiello di arte e spiritualità che affascina credenti e non.

 

Realizzato nel 1722-23 da Egid Quirin Asam, uno dei maggiori stuccatori e decoratori del Settecento in Germania con il fratello Cosmas Damian, è una delle vette artistiche degli Asam, attivi in molte abbazie e santuari della Baviera come a Monaco, dove hanno realizzato insieme la chiesa di San Giovanni Nepomuceno, popolarmente nota come Asamkirche.

 

La leggerezza nel rappresentare la Madonna sorretta dagli angeli nella sua salita al Cielo e lo stupore che traspare sul volto degli Apostoli davanti al sepolcro vuoto hanno contribuito a definire questa opera come la più significativa di E. Q. Asam.

altare-maggiore-rohr-asam

Il magnifico altare maggiore dell'abbazia di Rohr

Iscriviti alla newsletter di TuttoBaviera!

Mostra pulsanti
Nascondi pulsanti