La Passione di Oberammergau

Tra le numerose rappresentazioni della Passione di Gesù la più famosa a livello internazionale è quella che si tiene ad Oberammergau, pittoresca cittadina dell'Alta Baviera che da secoli attira turisti da ogni parte del mondo.

 

Questa sacra rievocazione sembra risalire al lontano Medioevo. Nel 1633 accadde un avvenimento che diede alla manifestazione un’impronta particolare: dopo mesi di morti e sofferenze dovute ad una terribile epidemia di peste, il Consiglio Comunale fece voto di rappresentare la Passione e la Morte di Gesù in maniera solenne ogni dieci anni.

 

L’anno seguente (1634), esattamente nel giorno di Pentecoste, il voto fu compiuto e rinnovato ogni 10 anni sino al 1674. A questo punto si decise di anticipare la successiva rappresentazione al 1680 per rendere più significativa e facile da ricordare la decennale decorrenza dell’evento.

 

Questa manifestazione di fede e pietà ebbe grande notorietà già a partire dalla metà del 1700 quando migliaia di persone raggiungevano Oberammergau per assistervi. All’inizio del 1800 le rappresentazioni furono soppresse sotto l’influsso di correnti anticlericali e furono sospese quelle del 1920 e del 1940 a causa delle difficoltà economiche e dei disagi causati dalle due guerre mondiali. Si tornò a rappresentare la Passione nel 1950 che di volta in volta attirò un maggior di spettatori grazie anche all’intelligente azione di promozione messa in atto dalle autorità locali.

 

Le rappresentazioni durano circa 5 ore e si tengono nel periodo che va da maggio a settembre per soddisfare l’afflusso sempre più crescente di turisti. La Passione coinvolge tutti gli abitanti e la cittadina vive in funzione di essa. Gli attori, i cantanti, i musicisti e i tecnici che collaborano solo oltre 2.000, tutti della zona di Oberammergau e si mantengono in esercizio anche negli anni precedenti le recite ufficiali.

 

Nel teatro si tengono di continuo prove e recite per formare la discendenza tra gli attori locali, dove esperti maestri cercano di individuare tra i principianti coloro che in futuro reciteranno le parti più significative: in particolare Gesù, Giuda, la Madonna e la Maddalena.

 

Nell’anno precedente la rappresentazione gli attori sono invitati a farsi crescere barba e capelli per meglio aderire ai loro storici personaggi, si tengono delle prove pubbliche durante le quali vengono osservate e valutate da un comitato di attori professionisti le capacità dei singoli aspiranti dal punto di vista estetico, drammatico e caratteriale. Alcuni mesi prima del debutto viene ufficializzata la scelta degli attori alla presenza della cittadinanza e di un folto gruppo di giornalisti.

 

Le prove durano normalmente dall’autunno alla primavera mentre Oberammergau si prepara ad accogliere al meglio i numerosi visitatori, dipingendo a nuovo le case, ravvivando gli affreschi e decorando con fiori balconi e finestre. La cosiddetta prova principale è una specie di anteprima, a cui partecipano esclusivamente per invito le autorità religiose e civili e i rappresentanti della stampa.

 

 

La rappresentazione del sacro dramma anticamente avveniva nella chiesa parrocchiale o all’aperto nel cimitero adiacente ma con l’affluire sempre più numeroso degli spettatori si rese necessario costruire un teatro che venne inaugurato nel 1815 e ricostruito nel 1930, in quanto la vecchia struttura realizzata in legno non era più rispondente alle vigenti esigenze di sicurezza e confort. Il nuovo teatro permette lo svolgimento della Passione in ogni condizione climatica, mantenendo allo scoperto il palcoscenico affinchè le montagne, il cielo e le nuvole rendano più naturale e significativa la rappresentazione.

 

Il teatro ha subito nel tempo diversi miglioramenti ed oggi si avvale delle più recenti conquiste della tecnica. La scenografia utilizza ancora pezzi d’arredamento e costumi da museo: fra questi il tavolo dell’Ultima Cena che ha quasi 250 anni e le due croci, una più leggera per la Via Crucis e una più massiccia per la Crocifissione. Nel teatro sono conservati più di mille costumi di ogni epoca e in una vetrina di possono ammirare quelli di maggior valore e di gusto barocco che appartenevano ai Grandi Sacerdoti.

 

Il testo della Passione risale al 1500 e ha subito nel tempo diversi rimaneggiamenti. La musica e le parti cantate sono state scritte all’inizio del 1800 da Rochus Dedler, musicista e insegnante di Oberammergau, ed hanno anch’esse subito delle rielaborazioni. Le scene della Passione si sviluppano in numerosi quadri che si alternano ad episodi del Vecchio Testamento. La rappresentazione inizia con l’entrata in scena del Nazareno a Gerusalemme e si conclude con il trionfo e la Resurrezione di Cristo.

 

Famosi spettatori

 

Re Ludwig II assistette il 25 settembre 1871 ad una rappresentazione della Passione, allestita soltanto per lui e pochi intimi a conclusione del programma delle recite ufficiali.

 

Il re fu molto soddisfatto ed invitò a pranzo gli attori principali nel castello di Linderhof e ricompensò ciascuno di loro con un cucchiaino d’argento con l’eccezione di Giuda a cui venne donato un cucchiaino di latta, tanto per non smentire la sua nota stravaganza.

 

Alla rappresentazione del luglio 1930 la cronaca segnala la presenza di Hitler, che tornò in veste di Cancelliere nell’edizione speciale del 1934 (300° anniversario della Passione), di sua nipote Geli Raubal e di Goebbels, futuro ministro della Propaganda.

 

Nell’edizione del 1950 ospiti d’onore furono Konrad Adenauer, cancelliere della Germania Ovest, e Dwight D. Eisenhower, già comandante supremo delle forze alleate nello Sbarco di Normandia e futuro Presidente degli Stati Uniti d’America.

 

Passione 2010

 

La Passione del 2010, articolata in 102 rappresentazioni, si svolge dal 15 maggio al 3 ottobre.

 

Per la prima volta gli spettacoli sono divisi in due parti e iniziano nel pomeriggio per poi continuare alla sera. La prima parte inizia alle 14.30 e finisce alle 17 mentre la seconda inizia alle 20 e termina alle 22.30. I biglietti vanno da un minimo di 49,50 Euro ad un massimo di 165,00 Euro.

 

Informazioni e prenotazioni sul sito ufficiale della Passione di Oberammergau.

 

Arrivederci alla Passione 2020!

Iscriviti alla newsletter di TuttoBaviera!

Mostra pulsanti
Nascondi pulsanti