La storia di Monaco di Baviera


Dalla fondazione ai giorni nostri


 

1158
Il 14 giugno Enrico il Leone fonda Monaco di Baviera, su una zona già abitata dai monaci a partire dall'VIII secolo.

 

1175
Viene costruita la prima fortificazione.

 

1214
Monaco riconosciuta dalle cronache dell'epoca come "città".

 

1240
Monaco passa da sede dei Vescovi di Freising a residenza della casata dei Wittelsbach.

 

1255
La città diventa capitale del Ducato Bayern-München, all'interno di un più esteso territorio che comprendeva altri tre ducati nella Germania meridionale.

 

1328
Monaco diventa "città imperiale" e mantiene il titolo fino al 1350.

 

1504
Monaco raggiunge i 13.500 abitanti e diventa capitale del Ducato di Baviera. Alla guida del ducato c'è la famiglia Wittelsbach.

 

1623
La città diventa la residenza del Principe Elettore di Baviera.

 

1705-1714
Dominazione degli Asburgo.

 

1759
Fondazione dell'Accademia delle Scienze.

 

1806
Napoleone istituisce il Regno di Baviera e Monaco ne diventa la capitale. Il primo sovrano è Maximilian Joseph I.

 

1818
La Baviera è l'unico stato della Germania ad avere una Costituzione scritta. A Monaco si instaura il primo Parlamento Bavarese (Landtag) e viene costituita l'Arcidiocesi di Monaco-Freising.

 

1825-1848
Regno di Ludwig I. Monaco diventa centro culturale e artistico di importanza mondiale. Grandi opere: Ludwigstraße, Königsplatz, ampliamento della Residenz, Alte Pinakothek, chiese di St. Ludwig e St. Bonifaz, Feldherrnhalle. Costruzione della prima linea ferroviaria della Germania. Nel 1826 l'Università - fondata a Ingolstadt nel 1472 e trasferita nel 1800 a Landshut - trova la sua sede definitiva nella capitale.

 

1848-1864
Regno di Maximilian Joseph II. Grandi opere: Maximilianstrasse, Maximilianeum (oggi sede del Parlamento), Friedensengel.

 

1864-1886
Regno di Ludwig II. Fondazione dell'Accademia delle Arti Figurative e del Politecnico. Ascesa di Richard Wagner che porta in scena le sue prime opere. Ludwig II viene ricordato soprattutto per i fiabeschi castelli di Neuschwanstein, Linderhof e Herrenchiemsee, fatti costruire lontano dall'odiata capitale. Nel 1871 la Baviera entra nell'Impero germanico. Nel 1882 Monaco ospita la prima esposizione elettrica della Germania e introduce l'uso dell'energia elettrica nelle strade e nelle abitazioni. Il 13 giugno 1886 il re viene trovato morto nel lago di Starnberg (le circostanze della morte sono ancora oggi avvolte nel mistero).

 

1886-1913
Regno di Otto I. Dato che il nuovo sovrano (nonchè fratello di Ludwig II) è malato di mente, lo zio Luitpold assume la reggenza. Grandi opere: ampliamento della rete ferroviaria, emanazione del Codice Civile, Prinzregentenstraße, Prinzregententheater, Bayerisches Nationalmuseum. Nel 1909 vengono aperti gli studi cinematografici di Geiselgasteig.

 

1913-1918
Regno di Ludwig III, ultimo re di Baviera. Grande sviluppo economico del regno. Nel 1918 viene soppressa la monarchia e proclamata la repubblica comunista (che cade lo stesso anno). Ludwig III si rifugia con la famiglia in Ungheria, dove morirà nel 1921.

 

1919
Fondazione del Partito Tedesco dei Lavoratori; dal 1920 Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori (NSDAP)

 

1923
Viene sventato il Putsch (colpo di stato) messo in atto da Hitler ai danni del governo repubblicano.

 

1930
Il primo set televisivo del mondo è esposto al Deutsches Museum.

 

1933
A Dachau, piccolo centro a 15 km da Monaco, viene aperto il primo campo di concentramento del regime nazista.

 

1939
Nella birreria Bürgerbräukeller fallisce un tentativo di assassinare Hitler, che proprio in una birreria di Monaco (Hofbräuhaus) ha mosso i primi passi per la fondazione del partito nazionalsocialista.

 

1945
Il 30 aprile la città, gravemente danneggiata dai bombardamenti aerei, viene occupata dagli americani.

 

1946
La Baviera entra a far parte della Repubblica Federale Tedesca.

 

1957
Il 15 dicembre la città ha 1 milione di abitanti.

 

1958
Grandi festeggiamenti in occasione dell'800° anniversario della fondazione di Monaco.

 

1972
La città ospita le Olimpiadi estive. Grandi opere: centro sportivo (Olympiapark), prima linea della metropolitana, parziale pedonalizzazione del centro storico.

 

1973
Primo ciak de "L'ispettore Derrick" (l'ultimo nel 1997), il telefilm poliziesco che in pochi anni diventerà il prodotto tedesco più esportato nel mondo.

 

1974
La città ospita alcune partite dei Mondiali di calcio.

 

1980
Il 19 novembre Giovanni Paolo II visita la capitale della Baviera. Il Papa tornerà a Monaco nel 1987 per beatificare il gesuita Rupert Mayer.

 

1985-1989
Grandi anniversari coinvolgono la città con manifestazioni, mostre e concerti: nel 1985 l'Oktoberfest festeggia la sua 175° edizione, nel 1986 - "Anno dei Re" - ricorrono il 100° anniversario della morte di Ludwig II e il 200° della nascita di Ludwig I. Nel 1989 gli Englischer Garten arrivano alla soglia dei 200 anni mentre la birreria Hofbräuhaus spegne 400 candeline.

 

1992
Inaugurazione del nuovo aeroporto "Franz-Josef Strauß", intitolato ad uno dei più grandi (e chiacchierati) Presidenti della regione. Con oltre 30 milioni di passeggeri all'anno, è uno degli aeroporti più trafficati d'Europa.

 

1994-1995
Ancora anniversari: nel '94 la cattedrale di Monaco, la Frauenkirche, festeggia i 500 anni dalla fondazione mentre nel '95 ricorre il 150° anniversario della nascita di Ludwig II.

 

1998
Nell'area occupata dal vecchio aeroporto (Riem) viene inaugurato il nuovo spazio fieristico "Messe München International".

 

1999
L'11 agosto migliaia di turisti da tutto il mondo affollano la città per vedere l'Eclissi di Sole. Monaco è completamente avvolta nel buio alle 12.37.

 

2002
Campionati Europei di atletica leggera. Inaugurazione della Pinakothek der Moderne, maggiore museo tedesco di arte moderna e contemporanea.

 

2006
A Monaco si svolgono la cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio (9 giugno) e sei partite, tra le quali quella inaugurale e una semifinale. A settembre visita di Benedetto XVI.

 

2008
Solenni festeggiamenti per l'850° compleanno della città.

 

2010
200 anni dell'Oktoberfest.

Iscriviti alla newsletter di TuttoBaviera!