Alla scoperta di Kulmbach

Kulmbach (28.000 abitanti), situata nella punta nord-est della Baviera e a circa 20 km da Bayreuth, vanta una storia millenaria: nasce come piccolo borgo rurale per poi divenire sede del Margraviato di Brandenburg-Kulmbach. Oggi è un importante centro turistico ed industriale. Domina la città la medievale fortezza Plassenburg, fino al 1791 residenza dei margravi.

 

L'imponente costruzione, realizzata a partire dal 1135 ed ampliata nel corso del 1500 e del 1600, è aperta al pubblico ed è possibile visitare il museo del territorio, la collezione di armi ed il museo delle statuine di piombo, aperto nel 1929 e uno dei più grandi al mondo: vanta una collezione di oltre 300.000 oggetti! La parte più suggestiva, set ideale per concerti e rappresentazioni teatrali nel periodo estivo, è lo Schöne Hof ("bel cortile") caratterizzato su tre lati da logge in stile manieristico.

Kulmbach
birra-kulmbach

La fortezza Plassenburg e la Bierwoche

© Archiv Tourismusverband Franken e.V.

Scesi dalla fortezza, visitiamo la città partendo dalla Marktplatz dove si affaccia il Rathaus (Municipio) con la bella facciata gialla dai lineamenti barocchi. In mezzo alla piazza si trova la Luitpoldbrunnen (1898). Le torri che segnano i confini della città vecchia sono la Weißer Turm (torre bianca) che risale al XIV secolo, la Roter Turm (torre rossa) e la Rehturm, uno dei punti migliori per ammirare dall'alto Kulmbach e le zone circostanti.

 

Tra gli edifici religiosi si segnalano la settecentesca Spitalkirche, l'antica chiesa ospedaliera, la Petrikirche, ricostruita dopo le devastazioni subite nel corso della guerra degli Ussiti, e la parrocchiale cattolica Unserer Lieben Frau.

 

Kulmbach non è solo sinonimo di arte ma anche di birra: qui si trova la storica fabbrica Kulmbacher (1846) e in estate oltre 120.000 persone accorrono in città per la Settimana della Birra (Bierwoche, dal 28 luglio al 5 agosto 2018). Da non perdere infine il Bayerisches Brauereimuseum nella Hofer Straße 20, museo dedicato alla storia ed alla lavorazione della bevanda più amata della Baviera.

Iscriviti alla newsletter di TuttoBaviera!

Mostra pulsanti
Nascondi pulsanti