Innsbruck, la capitale del Tirolo

Innsbruck (120.000 ab.) è una delle principali città dell'Austria e il capoluogo del Tirolo. E' situata a pochi km dalla Baviera ed è adagiata lungo la riva del fiume Inn, dal quale prende il nome: Innsbruck significa infatti "ponte sul fiume Inn" (Brücke über den Inn). La sua favorevole posizione l'ha resa appetibile sin dai tempi dei Romani che si fermavano in questa zona durante l'attraversamento delle Alpi.

 

Il centro storico è ricco di tesori, primo fra tutti il Tetto d’oro (Goldenes Dachl). L’imperatore Massimiliano I (1459-1519) fece costruire questo piccolo tetto ricoperto da 2.657 tegole a scaglie di rame dorato per due ragioni: mettere a tacere le voci che circolavano sulle sue ristrettezze economiche e anche come loggia per affacciarsi in occasione di manifestazioni e tornei. L'edificio è invece precedente e venne eretto nel 1420 sotto il duca Federico IV come residenza cittadina; al suo interno si trova l'interessante ed interattivo Museum Goldenes Dachl che illustra la vita dell'imperatore Massimiliano I.

 

La visita prosegue nella Hofburg, il grande palazzo di corte del Tirolo in stile tardo gotico, realizzato dal duca Sigismondo ed ampliato dall'imperatore Massimiliano I e nel Settecento dall'imperatrice Maria Teresa con innesti di gusto rococò. Il capolavoro è la Hofkirche, la chiesa di corte con il monumento funebre dell'imperatore Massimiliano I ed i cosiddetti "Uomini Neri", 28 statue di bronzo nero rappresentanti membri della Casa Asburgo che dovevano contornare la tomba dell'imperatore a Vienna ma essendo troppo pesanti rimasero a Innsbruck dove venne realizzato questo monumento per onorare Massimiliano I.

innsbruck-tirolo
tetto-oro-innsbruck

Centro storico e il celebre Tetto d'oro

© Innsbruck Tourismus

Tra le altre attrazioni si segnala la Maria-Theresien-Strasse, la via più frequentata della città. Qui si trovano numerosi negozi, caffetterie, bei palazzi appartenuti in passato alle più importanti famiglie nobili del Tirolo e la colonna votiva di Sant'Anna. Tra gli edifici religiosi come non citare l'imponente Duomo di San Giacomo (Dom St. Jakob), realizzato all'inizio del Settecento con la bella volta affrescata dai fratelli Asam, e la Jesuitenkirche, la seicentesca chiesa dei Gesuiti conosciuta anche come chiesa dell'Università. Nella cripta è sepolto padre Karl Rahner, uno dei personaggi chiave del Concilio Vaticano II.

 

Innsbruck è nota per gli sport invernali. Il trampolino olimpionico del salto sul colle Bergisel rimanda alle Olimpiadi invernali che qui si svolsero nel 1964 e nel 1976. Si consiglia di visitarlo di notte: l'illuminazione cambia di continuo creando un'atmosfera speciale. Nel 2001 è stato completamente ristrutturato dalla famosa architetta Zaha Hadid. Per arrivare in cima al trampolino, e godere così di una vista stupenda sulla città e sulle montagne, si può salire a piedi (455 scalini) oppure con un comodo ascensore.

 

Nei dintorni della città si segnala il castello di Ambras nei pressi della località Amras. La dimora è legata all'arciduca Ferdinando II (1529-1595), che costruì il castello per ambizioni politiche e per ospitare la sua prestigiosa collezione d'arte, che comprende opere di Lucas Cranach, van Dyck, Tiziano e Velásquez.

Iscriviti alla newsletter di TuttoBaviera!

Mostra pulsanti
Nascondi pulsanti