Alla scoperta di Friburgo

Friburgo (Freiburg im Breisgau, 215.000 ab.) è la principale città della Foresta Nera, l'itinerario turistico più noto e pittoresco della regione Baden-Württemberg e tra i più visitati della Germania. Il monumento che per maestosità e bellezza attira maggiormente il visitatore è il Münster, la Cattedrale gotica con l'imponente campanile terminato intorno al 1330 e alto 116 metri. Nella piazza antistante si svolge dal lunedì al sabato il mercato dei contadini e degli artigiani e si trova un'altra attrazione della città, la Kaufhaus.

 

Realizzato tra il 1520 e il 1532, questo edificio era destinato ai commercianti che lo usavano come deposito per il sale e il vino. La facciata rossa, rimaneggiata nell'Ottocento e all'inizio del Novecento, è stata arricchita dallo scultore Hans Sixt von Staufen da un insieme di stemmi e personaggi per omaggiare la Casata degli Asburgo. Dal 1947 al 1951 la Kaufhaus ha ospitato il Parlamento regionale del Baden (il Baden-Württemberg nascerà nel 1952 con Stoccarda capoluogo).

 

La visita di Friburgo prosegue nel vecchio Municipio, realizzato tra il 1557 e il 1559 e attuale sede dell'Ufficio del Turismo. Il nuovo Municipio venne invece edificato tra il 1896 e il 1901 collegando e trasformando due edifici rinascimentali che per lungo tempo avevano ospitato gli uffici amministrativi dell’Università, fondata nel 1457 e ancora oggi importante istituzione della città (oltre 25.000 studenti). Dalla torretta della nuova ala centrale risuona ogni giorno alle 12 un carillon.

friburgo-
friburgo3

Il Münster e la Kaufhaus

© Deutsche Zentrale für Tourismus e.V.

Dell'antica cinta muraria e delle relative porte di accesso, sono sopravvissute ai giorni nostri la Schwabentor, la porta superiore o degli Svevi, la Martinstor, la porta di San Martino risalente al XIII secolo, periodo in cui Friburgo si dotò delle sue prime mura di cinta, e la Breisacher Tor: l’edificio all’angolo tra la Rempartstraße e la Gartenstraße è l’unica struttura rimasta a testimonianza delle fortificazioni barocche erette sotto l’occupazione francese a partire dal 1677. Nella Franziskanerstraße si trova la Haus zum Walfisch (Casa della balena, 1516), dove soggiornò Erasmo da Rotterdam dal 1529 al 1531.

 

Passeggiando nelle vie del centro storico si notano i Bächle, degli stretti canali dove scorre l'acqua. Erano stati concepiti originariamente per l’approvvigionamento idrico e per mantenere pulita la città. Oggi servono a creare una piacevole atmosfera e sono amati da grandi e piccoli. Una leggenda popolare recita che chi mette inavvertitamente un piede in uno dei Bächle è destinato a tornare a Friburgo.

Iscriviti alla newsletter di TuttoBaviera!