Cerca | Contatti | Facebook | Newsletter | Webcam | Saluti Vip | Libri & Dvd | Foto & Video | Collaborare

Home       Introduzione       Ricerca Hotel       Case Vacanza       Visite Guidate       Oktoberfest       Mercatini Natale       Eventi       Voli       Camping

Monaco di Baviera       Castelli di Ludwig       Strada Romantica       Baviera Sud       Baviera Nord       Danubio       Itinerari       Extra Baviera

 

 

 

Home  Collaborare

Missione: Derrick

 

Si pu partire da Rovigo con destinazione Monaco, solo per andare alla ricerca dell'ispettore Derrick? Si, si pu! Anzi, si deve, se la passione supera ogni logica ragione.

 

E' difficile riassumere e raccontare brevemente una giornata cos speciale. Ci proviamo.

 

Monaco, 13 agosto 2003, ore 9.30. Sole stupendo. Appuntamento all'entrata della metropolitana, quella vicino al bar [la fermata quella nella Hohenzollernplatz, ndd - nota di Davide]. Davide, la nostra Guida della Baviera, puntuale e con altri due amici, Mauro ed Edoardo, si parte per la grande avventura (almeno per noi). Che emozione!

 

Nemmeno la voglia ed il tempo per un caff, si perderebbero minuti preziosi. L'idea di prendere la metropolitana ci faceva un p paura [??...non siamo mica nel Bronx!, ndd], per stranamente quella mattina qualsiasi persona incontrassimo ci sorrideva, o forse eravamo noi ad avere il sorriso stampato in faccia che ci faceva vedere tutti allegri intorno a noi. Il nostro unico e prezioso bagaglio consisteva in una bottiglia di buon vino italiano. Mica si pu far visita in cinque ad un "mostro" come Derrick a mani vuote!

 

Dopo un tragitto in metropolitana [da Hohenzollernplatz fino all'Hauptbahnhof con la U2, poi con la S6 fino a Grfelfing, ndd] ed un interminabile tratto a piedi, alle 11 si arriva al civico 21 di una via in un paese impronunciabile. Tipica casa signorile bavarese. Ci precipitiamo a leggere il nome nel campanello. Ma...non Tappert!?! Nooo! Ha cambiato casa! Nooo! Ed ora? Che fortuna! Vediamo in lontananza la postina del paese intenta a consegnare la posta proprio per la via.

 

La raggiungiamo in un secondo e spingiamo Davide, la nostra guida, verso di lei.

"Chiedile dove abita ora Derrick, chiedile da quanto tempo non abita pi qui, dille che siamo suoi fans italiani, dille che il nostro idolo, dille che lei molto gentile, dille..." [a quel punto sono andato in tilt, ndd]. "Ah! Ragazzi, state zitti senn non capisco cosa ci dice".

 

- Silenzio assoluto -

 

"Davide, sei in tutti noi!"

 

Noi, sinceramente non abbiamo capito nulla. Davide parlava e sorrideva, sorrideva, parlava e ringraziava. Lui sorrideva e noi non si capiva. "Ragazzi, a due isolati da qu, sempre al civico 21". Noi e la nostra bottiglia di vino, si parte. Altra mezz'ora di camminata [forse la postina non era stata cos chiara nella sua spiegazione, o forse la guida non aveva capito tutto alla perfezione...,ndd]. Abbiamo battuto il quartiere casa per casa. Ecco, la via questa. Il cuore palpita. Non ci possiamo credere. L'emozione quasi ci porta a tornare indietro, non possibile!

 

E' sempre Davide a dare gli ordini, ci fidiamo ciecamente. "Fermi ragazzi! Aspettate, fuori la macchina fotografica, sistemiamo il vino, ci siete tutti? Il civico 21 alla fine della via. Ecco il 15, il 17, il 19...21!" E' lui! E' lui! Tipica casa signorile bavarese. Vetri chiusi. Tende aperte, prato ben curato. E' abitata! Ed ora, che si fa? "Suoniamo!" E' sempre Davide in prima linea.

 

Drinn... Drinn... Drinn... - Tutti muti -

 

"Suona ancora!" "No, dai, non facciamoci vedere anche qua, se a casa ci avr sentito."

 

Detto, fatto!        Drinn...   (Mauro)

Detto, fatto!        Drinn...   (Edoardo)

Detto, fatto!        Drinn...   (Davide)

Detto, fatto!        Drinn...   (Luca)

Detto, fatto!        Drinn...   (Sonia)

 

Niente.

 

Facciamo alcune foto ricordo. 10 rullini. Luca sembra Fritz Wepper [per i non derrickiani: l'attore che impersona l'ispettore Harry Klein, assistente di Derrick, ndd], fruga nel cestino dei rifiuti per vedere se c' qualcosa, un indizio, come prova che ci abita. Oddio, che vergogna, e se sta alla finestra a guardare? Di sicuro si sar fatto una risata.

 

Felici, ma rassegnati, raccogliamo due sassolini ed una foglia da un cespuglio. Feticci! Depositiamo il vino sperando lo possa almeno bere. Imbuchiamo nella cassetta della posta la lettera (gi preparata nell'evenienza non l'avessimo trovato) ringraziandolo delle fantastiche avventure dei suoi telefilm e con il nostro indirizzo ad occupare met pagina.

 

Siamo tornati a Rovigo felici, per noi la missione non era fallita, ma semplicemente riuscita a met. Ritenteremo.

 

Grazie a Davide,

a Mauro ed Edoardo!

 

P.S.

Derrick comunque ci ha risposto e ringraziato... siamo felici gli sia piaciuto il vino.

 

Missione compiuta!

 

Luca e Sonia

 


 

L'ispettore Derrick

Abbiamo incontrato l'ispettore Derrick!

Derrick - il film d'animazione

 

2016 TuttoBaviera | www.tuttobaviera.it | www.tuttovienna.info