Cerca | Contatti | Facebook | Newsletter | Webcam | Saluti Vip | Libri & Dvd | Foto & Video | Collaborare

Home       Introduzione       Ricerca Hotel       Case Vacanza       Visite Guidate       Oktoberfest       Mercatini Natale       Eventi       Voli       Camping

Monaco di Baviera       Castelli di Ludwig       Strada Romantica       Baviera Sud       Baviera Nord       Danubio       Itinerari       Extra Baviera

 

 

 

HomeCollaborare

Il nostro Capodanno

a Monaco

 

 

Siamo Francesco, Andrea e Leonardo, tre ragazzi tra i 17 e i 18 anni, che hanno deciso di fare una bella esperienza per trascorrere l’ultimo dell’anno: siamo partiti per Monaco di Baviera.
 

Direi di cominciare con qualche cifra, per aiutare i ragazzi della mia età a fare due conti su quanto spendere: 205 € per il treno da Porto San Giorgio e 105 € per l’hotel 4 notti. I vari extra dipendono dalle proprie “necessità”.
 

Domenica 28 dicembre
 

Partenza da Porto San Giorgio con il treno alle 17.30 e arrivo a Bologna alle 20.45. Partenza da Bologna alle 23.15 e arrivo a Monaco di Baviera alle 6.30 del mattino. Il treno, anche se non è il massimo della comodità, è economico, si possono conoscere un sacco di ragazzi e ragazze giovani e di giorno ti puoi godere i paesaggi! Naturalmente per chi vive al nord è ancora più vantaggioso (ad esempio Verona, Milano, Bergamo, etc.).
 

Lunedì 29 dicembre
 

Dopo esserci svegliati verso le 4.30 del mattino in treno, trovandoci in mezzo alla neve austriaca, il viaggio è trascorso dolcemente, grazie al calduccio della nostra cuccetta, e siamo arrivati a Monaco di Baviera alle 6.30.
 

Uscendo dalla stazione centrale Hauptbahnhof e percorrendo poco più di un km a piedi verso Landsberger Straße, abbiamo trovato subito il nostro albergo. Abbiamo messo i nostri bagagli nella luggage room e siamo ripartiti: destinazione Ratisbona (Regensburg). Ratisbona è una bella cittadina attraversata dal Danubio, molto carina e tranquilla.
 

Abbiamo trascorso buona parte della giornata qui anche se è a più di 100 km da Monaco. E’ comodamente raggiungibile con il treno che passa frequentemente e costa 10 € a persona. Oltre che le vie del centro, carine e caratteristiche, siamo andati in un luogo poco fuori la città. Qui ci siamo goduti una vista bellissima dal tempio di Walhalla, che arroccato su un monte si affaccia sul Danubio. Un vero e proprio spettacolo.
 

Stanchi del viaggio siamo tornati a Monaco all’hotel per una doccia e poi di nuovo pronti per uscire. Verso le 21.00 eravamo a Marienplatz ed abbiamo cenato in un luogo strano dove vendevano la Paulaner (sconsiglio i wurstel bianchi, sono quasi immangiabili).
 

Finita la cena siamo andati in cerca della famigerata Hofbräuhaus, che abbiamo trovato con fatica. Qualche birra anche qui e poi siamo tornati in albergo poco dopo l’una.

Martedì 30 dicembre
 

Una volta svegli colazione alla stazione centrale, metro e via verso Marienplatz: un paradiso per gli amanti dello shopping. Naturalmente non ci siamo persi lo spettacolo del carillon con tutta la piazza col naso all’insù! Pranzo al Burger King e poi diretti verso le prime visite di Monaco.

 

La torre olimpica prima (4,5 € l’ingresso) e l’Allianz Arena poi (circa 10 € il tour guidato). La notte è stata delirio puro: cena all’Hofbräuhaus a base di stinco di maiale, patate e crauti (super!) e tanta tanta birra. Li abbiamo conosciuto un’infinità di persone soprattutto italiane. E’ un luogo fantastico, sempre pieno di gente che beve, canta, fa amicizia. Wow davvero, senza parole! Da Marienplatz siamo andati all’Ostbahnhof, un quartiere pieno di locali come la Kultfabrik. Abbiamo capito che in certi locali se non si ha 18 anni non si può entrare, al contrario dell’Italia!!! Comunque ci sono tantissime discoteche e bar, quindi la scelta c’è!

Mercoledì 31 dicembre
 

Svegliati non prestissimo, siamo andati al campo di concentramento di Dachau. La visita costa poco, si pagano più che altro le audioguide disponibili in tutte le lingue credo. Qualche momento di riflessione e poi pronti per organizzare la serata. Abbiamo pranzato al Mc Donald’s lì alla fermata della metro di Dachau.

 

Tornati in albergo verso le 16, alle 17, dopo i preparativi, io e Andrea ci siamo diretti all’HB. Tra una birra e un’altra, dopo l’arrivo di Leonardo, è arrivato anche il 2009!!! La musica era allegra ma dopo aver festeggiato in birreria siamo andati in piazza. Era piena di gente ma i ragazzi tedeschi sparavano petardi dappertutto e questo mi turbava alquanto!!! La serata l’abbiamo finita qui più o meno. I miei ricordi sono molto “annebbiati”. In albergo doveva esserci una festa, ma quando alle 2 siamo tornati c’era pochissima gente e non era il massimo.

Giovedì 1 gennaio


Sveglia alle 12. La sbornia da smaltire era davvero pesante. Verso le 14 siamo andati a Marienplatz per pranzare. Personalmente non me la sentivo di mangiare, comunque abbiamo trovato un buon ristorante croato, che faceva ottimi primi piatti.


Il pomeriggio lo abbiamo passato all’Englischer Garten, un parco immenso e davvero bello. L’atmosfera era surreale, c’era anche un po’ di neve e ci siamo fatti una bella cioccolata calda. Un pomeriggio triste il nostro: il giorno dopo saremmo ripartiti…

 

La cena è stata economica e divertente: l’Augustiner, proprio di fronte al nostro hotel! Solita tappa all’Hofbräuhaus e poi di nuovo alla Ostbahnhof! Abbiamo conosciuto un gruppo di ragazzi davvero simpatici, due dei quali di Cagliari che non scorderemo mai!
 

Siamo stati in un piccolo bar pieno di italiani che cantavano e bevevano e poi a ballare in un locale chiamato “Americanos”. Il tempo è volato e si sono fatte le 5 di mattina! Taxi fino all’hotel praticamente distrutti.
 

Venerdi 2 gennaio
 

Sveglia alle 8 e dirigendoci tristemente verso la stazione, salutiamo Monaco di Baviera. Il treno è partito puntuale alle 9.30, ed il viaggio di ritorno è stato pieno di ricordi. Le cose belle durano poco… ma di certo torneremo in questa città fantastica!!!

Naturalmente abbiamo scritto questo “diario” in modo sintetico. Le emozioni non si possono scrivere e neanche alcune cose del “dopo cena” ma vi garantisco che se andate in questa città vi innamorerete come abbiamo fatto noi!

 

Francesco Profumati
Andrea Ribeca
Leonardo Di Clemente

 

© 2016 TuttoBaviera | www.tuttobaviera.it | www.tuttovienna.info