Cerca | Contatti | Facebook | Newsletter | Webcam | Saluti Vip | Libri & Dvd | Foto & Video | Collaborare

Home       Introduzione       Ricerca Hotel       Case Vacanza       Visite Guidate       Oktoberfest       Mercatini Natale       Eventi       Voli       Camping

Monaco di Baviera       Castelli di Ludwig       Strada Romantica       Baviera Sud       Baviera Nord       Danubio       Itinerari       Extra Baviera

 

 

 

HomeCollaborare

Viaggio di nozze

a Monaco di Baviera

 

Domenica 24 ottobre


Siamo alla stazione ferroviaria di Arezzo. Stiamo aspettando il treno delle 23.27 per Monaco, ci viene segnalato che ci sono 20 minuti di ritardo,niente di preoccupante, aspettiamo…troviamo una signora che pure lei va a Monaco, è tedesca, ci spiega che poi dovrà andare ad Amburgo.

 

Finalmente ecco il treno, salutiamo il mio babbo e mia sorella. Prima di salire ci dicono che il nostro vagone è guasto e che ci hanno assegnato la carrozza numero 257 invece della 261, dobbiamo quasi fermare il treno per salire e litighiamo anche con il capotreno…cominciamo bene. Comunque superate queste piccole difficoltà ci assegnano le nostre cuccette e mentre io scrivo queste righe mia moglie sta dormendo e siamo già alla giornata successiva…

 

Lunedì 25 ottobre

 

 

Passa il controllore e ci chiede il biglietto e anche i documenti d’identità…mi chiedo "non ho mai preso questi treni…fanno dei controlli per il terrorismo?". Bo… aspettiamo. Ore 3.16: siamo già a Verona, non riesco a dormire, Antonella si è affacciata al finestrino e ha chiesto a due addetti delle ferrovie dei documenti e ci hanno rassicurato che ce li daranno prima di scendere…rimettiamoci allora a dormire. Alle 7.00 circa il controllore ci ha riportato i documenti e siamo vicini a Monaco, un po' stanchi ma felici ed emozionati.

 

Arriviamo finalmente a Monaco, la stazione è grandissima, mi sento un po' disorientato ma tutto va per il meglio, acquisto i biglietti e si prende la metropolitana (capito il meccanismo è semplice) e arriviamo all’hotel (ore 11.00). Adesso, dopo esserci riposati, è giunta l’ora di visitare Monaco (mi ero scordato: appena si è fatto giorno dal finestrino del treno ho potuto apprezzare la meravigliosa natura della Baviera con i colori tipici autunnali e le bellissime costruzioni con i caratteristici tetti a punta).

 

Nell’albergo non parlano italiano ma con un po’ di inglese e di tedesco non ci sono problemi. E’ un albergo a conduzione familiare e i proprietari sono gentili e disponibili. C’è anche un ristorante dentro. Dopo aver sistemato le nostre cose è giunta l’ora di prendere zaino, macchina fotografica e telecamera ed iniziare il nostro primo giorno. Andiamo in centro nella famosa Marienplatz, bellissima ed imponente è l’edificio del famoso carillon. Peccato per dei lavori di restauro che stonano un po’. A seguire visitiamo i monumenti vicini più famosi: vecchio e nuovo Municipio, il museo dei giocattoli (carino), le chiese St. Peter, Frauenkirche, St. Michael, Bürgersaal, Asamkirche e le rimanenti. Vediamo anche il famosissimo mercato di Monaco, ma ci andremo domani.

 

 

Mangiamo nel frattempo velocemente dei panini e visitiamo anche la Karlsplatz, bella piazza con una fontana. Naturalmente faccio foto e filmo dove posso. Come prima giornata riteniamo che la visita sia sufficiente e torniamo in albergo per cenare. Qui le pietanze sono abbondanti e i prezzi onesti. Siamo contenti. Adesso (ore 10.30) siamo stanchissimi, mia moglie è gia nel mondo dei sogni e ci andrò pure io perché domani ci aspetta un altro bellissimo giorno a Monaco!!


Martedì 26 ottobre
 

Alle 8.00 scendiamo e facciamo la nostra prima colazione (a buffet), la scelta è ampia e i prodotti tutti buoni. Dopo esserci preparati partiamo: oggi andiamo al famoso mercato di Monaco, sempre vicino a Marienplatz. Come mi avevano descritto è pieno di bancarelle e negozi di ogni tipo, molto diffusi la vendita di fiori, ricordini, le specialità bavaresi e la famosa birra. Avendo già fatto colazione decidiamo di tornarci dopo. Facciamo una visitina allora ad un centro commerciale pieno di ogni tipo di cose diviso in 6 piani. Io mi concentro sul 4° piano dove cerco cd musicali, naturalmente di cantanti tedeschi. Adesso visita alla Theatinerkirche nella zona della Residenz. Chiesa molto bella specialmente all’esterno che mi colpisce molto, visitiamo quindi la Residenz e il vicino Hofgarten, posti veramente meritevoli...non mancano foto e riprese video. Subito dopo andiamo nella Max-Joseph Platz dove troviamo dei gentili turisti tedeschi che ci fanno una foto insieme. Percorriamo a piedi la Maximilianstrasse, una strada piena di negozi (parecchi di lusso,carissimi!) e andiamo a visitare un’altra chiesa di Monaco, St. Anna, anche questa molto bella...le chiese a Monaco sono veramente bellissime!

 

 

Riprendiamo da qui la metro e ritorniamo al mercato di Monaco dove mangiamo un panino e proviamo la Radler, una birra molto leggera (un mix di birra e gazzosa) e dissetante. Consigliata a chi come me non è abituato a bere molto. Torniamo in hotel e ceniamo. La nostra seconda giornata a Monaco finisce qui,domani e’ un altro giorno e ci attende…
 

Mercoledì 27 ottobre


Alle 8.00 solita colazione in hotel e via. Oggi, dopo aver imbucato le consuete cartoline (nota: i francobolli vanno comprati nei post office) e acquistato il biglietto per una visita guidata che vi svelerò solo domani, la tappa è il famoso
castello e parco di Nymphenburg. Prendiamo la metro e decidiamo di fare un pezzo di strada a piedi (esiste comunque anche il tram che porta più vicino).

 

Giornata abbastanza fredda, il cielo e’ grigio ma non piove. Percorriamo la Nymphenburger Strasse e andiamo sul lungo viale con il canale in mezzo e intravediamo il palazzo. Bellissimi i colori autunnali degli alberi e delle foglie, mi rendo conto che Monaco è bella anche in questo periodo, l’unica nota negativa e la mancanza di acqua nei canali artificiali del parco (sicuramente data dal periodo, vedo molte persone addette alla pulizia). Dove c’e’ un po’ di acqua non mancano i cigni e la papere. Arrivando di fronte al palazzo mi colpisce molto la sua grandezza.

 

 

Prima di entrare nel parco visitiamo gli interni del palazzo, in particolare con un biglietto combinato risparmiamo. Entriamo nel palazzo e qui rimango a bocca aperta, gli interni sono di una bellezza unica con quadri, lampadari, affreschi tutti stupendi, nelle varie stanze ci permettono di fare foto. La tappa successiva è il museo delle porcellane e delle carrozze reali oltre a molti altri accessori che venivano usati dai sovrani bavaresi, poi visitiamo un po’ il parco che e’ molto grande. Siamo un po' stanchi non avendo ancora smaltito il dopo matrimonio e la notte in treno dove abbiamo dormito poco, comunque visitiamo la casa di caccia (Amalienburg), bella anche questa, vediamo altri piccoli padiglioni dentro il parco (una sorta di giardino inglese), visto il periodo troviamo anche molta tranquillità.

 

Sono le 14 e torniamo in Marienplatz, rifacciamo tappa al mercato e prendiamo oltre a una birra i famosi würstel bianchi di Monaco, sono veramente buoni, li servono con un pane salato particolare e un po’ di senape dolce. Torniamo in albergo verso le 16, è presto ma dobbiamo recuperare, decidiamo di andare a mangiare la pizza in un ristorante italiano, dopo tutti a letto, domani e’ tempo di…
 

Giovedì 28 ottobre


Oggi facciamo un tour guidato partendo con l’autobus dalla stazione principale di Monaco e siamo diretti in 3 posti: il castello di Linderhof, il paese di Oberammergau e il famosissimo castello di Neuschwanstein. Non vi dico l’emozione e l’entusiasmo visto che avendo letto la biografia di
re Ludwig II di Baviera e ammirato tante volte nelle fotografie i suoi incredibili castelli non vedo l’ora di vederli. Con questo tour (che viene svolto tutto l’anno) non visitiamo il castello di Hohenschwangau, molto vicino a quello di Neuschwanstein, ma spero durante il prossimo viaggio in Baviera di visitarlo.

 

Partiamo alle 8.30 e percorriamo la strada che ci porta al primo castello, quello di Linderhof sempre di re Ludwig II. Da ammirare i paesaggi delle campagne bavaresi con campi verdi, greggi, case e chiesine caratteristiche, alberi, monti, laghi e paesaggi veramente mozzafiato. Arriviamo al castello, è molto bello. Prima di entrare visito le zone vicine, peccato che come a Nymphenburg non ci sia l’acqua nella fontana ma siamo in inverno. Mi viene spontaneo dire: me l’aspettavo più grande, comunque dentro è bellissimo. Il nostro giro guidato all’interno dura 30 minuti, poi intorno alle 11 ripartiamo per visitare brevemente il paese di Oberammergau, famoso per le sue case con affreschi nelle facciate: rimango infatti molto colpito dalle caratteristiche abitazioni.

 

 

Ripartiamo e questa volta ci dirigiamo verso l’ultima tappa ma la più bella: Neuschwanstein. Il castello infatti lo noto da lontano dall’autobus e già la sua altezza e imponenza mi emozionano. Arriviamo vicino al castello nelle vicinanze del centro di vendita dei biglietti e noto che da li c’è una vista anche dell’altro castello (Hohenschwangau), anche questo bellissimo. Pranziamo con gli altri (oggi siamo tanti!) nel ristorante vicino. Alle 15.25 abbiamo la nostra visita per l’interno del castello, decidiamo per salire in carrozza, ci sembra molto romantico (si può scegliere anche l’autobus oppure salire a piedi in 30 minuti). Non voglio stare a ripetere la bellezza di questo castello! Arrivati facciamo moltissime foto e riprendiamo il castello per farlo vedere a casa ai nostri genitori e amici. Sono soddisfatto, è come me lo aspettavo! Scende una leggera pioggia ma non ci disturba più di tanto.

 

Entriamo dentro al castello, non ci fanno fare riprese o scattare foto come prevedevo, comunque mi prendo la mia audio-guida in italiano (due, anche per mia moglie) e partiamo. In ogni stanza ascoltiamo la descrizione che ci viene data. Il castello all’interno sembra una fiaba come se il re fosse li…in quel momento, veramente una sensazione particolare. La visita dura circa 40 minuti, alcune aree del castello non sono visitabili perché non sono state mai terminate ma sono contentissimo lo stesso.

 

Il nostro giro per oggi è finito, torniamo a Monaco alle 19. Ceniamo e andiamo a letto. Prima di raccontarvi la giornata di domani, un consiglio: visitate il castello di Neuschwanstein!!

 

Venerdì 29 ottobre
 

Oggi dopo colazione visitiamo la zona olimpica di Monaco, prendendo come di consueto la comoda metropolitana. Il centro olimpico comprende diverse strutture sportive come campi da tennis, di atletica, la piscina e altre. Il nostro giro parte dall’inizio del parco olimpico dove si trova l’Olympiahalle, una struttura che ospita concerti ed eventi. Notiamo anche la torre della televisione, un edificio molto alto dove si può avere una vista di Monaco molto bella e che comprende anche un ristorante girevole...ma non facciamo sosta li. Ci soffermiamo sul lago e il parco, la giornata è soleggiata e qui finalmente l’acqua c’è, le papere e gli altri uccelli ci sono e il parco è molto curato.

 

 

Rimango affascinato dalla bellezza di questi posti visto che sono accanto ad uno stadio di calcio famoso dove giocano le squadre di Monaco (come il Bayern o il Monaco 1860), ed è una cosa rara per un campo sportivo, specialmente qui in Italia. Nel parco c’è una collinetta dove si può salire a piedi fino in cima e avere la vista di quasi tutta Monaco, bellissima! Non mancano naturalmente le foto e le riprese, che bel ricordo porterò a casa!

 

Ci riposiamo un po’ e riprendiamo la metropolitana per tornare in centro, sono le 15. Il resto della giornata lo dedichiamo allo shopping percorrendo alcune vie del centro, vicino Marienplatz, qui acquisto dei cd musicali e mia moglie un paio di orecchini. Alle 18 torniamo e ceniamo..che dire…splendida giornata, W Monaco! Gute Nacht, bis Morgen…

 

Sabato 30 ottobre

 


 

Oggi decidiamo di fare tappa a Oberschleissheim per visitare i palazzi, prendiamo la metropolitana e arrivati a destinazione facciamo circa 15 minuti a piedi. La giornata e’ finalmente più bella con un po’ di sole. Visitiamo il nuovo palazzo e il successivo con il parco. Le mie impressioni sono buone, il parco e’ molto bello e gli interni sono come gli altri palazzi di Monaco, ovvero dei capolavori. Molto belle anche le collezioni di porcellane dentro uno dei due palazzi. Torniamo alle ore 14 e visto che la stanchezza dei nostri piedi si fa sentire pranziamo e dedichiamo un po’ di tempo allo shopping in alcuni grandi magazzini nelle vie Kaufinger e Neuhauser (le strade con più negozi nel centro e con moltissimi turisti, oggi tantissimi giapponesi!). Cena in un locale italiano, la pizza ci manca…! Vi consiglio di visitare i castelli di Schleissheim, davvero belli come quello di Nymphenburg. In albergo mettiamo l’orologio 1 ora avanti e il letto ci chiama…domani e’ domenica, giorno di festa, vedremo cosa fare…

 

| 1° parte | 2° parte |

 

© 2016 TuttoBaviera | www.tuttobaviera.it | www.tuttovienna.info