Cerca | Contatti | Facebook | Newsletter | Webcam | Saluti Vip | Foto & Video | Collaborare

Home       Introduzione       Ricerca Hotel       Voli       Visite Guidate       Oktoberfest       Mercatini di Natale       Eventi       Libri & Dvd       Camping

Monaco di Baviera       Castelli di Ludwig       Strada Romantica       Baviera Sud       Baviera Nord       Danubio       Itinerari       Extra Baviera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home Itinerari

In viaggio lungo

la Strada delle Alpi

 

La Deutsche Alpenstraße è una strada panoramica (450 km) che collega Lindau sul lago di Costanza con Berchtesgaden, costeggiando le località a ridosso delle Alpi bavaresi e toccando alcuni dei luoghi più noti e affascinanti della Baviera.

 

Le tappe principali da ovest a est

 

Lindau

Situata in un'isola sul lago di Costanza (Bodensee), collegata alla terraferma da due ponti e al confine tra Germania, Austria e Svizzera, è una delle più rinomate località di villeggiatura della Germania nonché sede delle annuali conferenze dei premi Nobel. ›››

 

 

Oberstdorf

E' una delle più rinomate stazioni sciistiche della Baviera. Citata per la prima volta in un documento del 1141, Oberstdorf già nel 1800 diventa un luogo di villeggiatura, benessere e sport: lunghi sentieri, ampie vallate, piste da sci e laghetti di montagna. ›››

 

 

Füssen

Nota al turismo internazionale in quanto vicina al castello di Neuschwanstein, Füssen vanta una storia millenaria, ha un centro storico con interessanti monumenti e gode di una posizione straordinaria, incastonata tra montagne, laghi e colline. ›››

 

 

Neuschwanstein

E' uno dei simboli della Baviera e della Germania nel mondo. Il castello è stato edificato da Ludwig II, il re delle favole, a partire dal 1869 come inno al romanticismo e alle leggende germaniche. Walt Disney lo prese come modello per la Bella Addormentata. ›››

 

 

Hohenschwangau

L'origine del castello risale al 12° secolo quando venne edificato dai cavalieri di Schwangau che si estinsero nel '500. Abbandonato e in rovina, tra il 1832 e il 1836 venne fatto completamente restaurare dall'allora principe ereditario Massimiliano, padre di Ludwig II. ›››

 

 

Wieskirche

La Wieskirche è un importante santuario la cui origine risale al 1730, anno in cui due monaci del convento di Steingaden realizzarono per la processione del Venerdì Santo una statua in legno raffigurante Cristo flagellato. Il miracolo avvenne il 14 giugno 1738. ›››

 

 

Linderhof

Il castello di Linderhof - la residenza preferita di Ludwig II - è stato costruito a partire dal 1869 prendendo ispirazione dal Petit Trianon di Versailles. Oltre ai sontuosi interni, spicca il grande parco con i padiglioni di gusto orientale e la Grotta di Venere. ›››

 

 

Oberammergau

Questa cittadina, una delle attrazioni-cartolina della Baviera, deve la sua fama alle case splendidamente affrescate, in particolare la Pilatushaus di Franz Seraph Zwinck, agli intagliatori e alla rappresentazione della Passione di Cristo. ›››

 

 

Ettal

L'abbazia benedettina di Ettal, a pochi km dal castello di Linderhof, è stata fondata nel 1330 ma solo a partire dal 1700 visse una vera e propria fioritura, che procedette di pari passo con lo sviluppo del barocco in Baviera e in tutta la Germania meridionale. ›››

 

 

Garmisch-Partenkirchen

La città è nata nel 1935 dall'unione delle due cittadine di Garmisch e Partenkirchen. Ha ospitato le Olimpiadi invernali del 1936 e i Mondiali di sci alpino, diventando così la località sciistica più famosa della Germania e tra le più rinomate d'Europa. ›››

 

 

Zugspitze

Partendo da Garmisch, nota località sciistica ai piedi delle Alpi bavaresi, si può raggiungere la Zugspitze, che con i suoi 2.962 metri è la più alta montagna tedesca. Nel corso del viaggio per arrivare alla vetta si consiglia una tappa intermedia a Grainau. ›››

 

 

Mittenwald

Questo grazioso villaggio alpino, che si trova a sud di Garmisch-Partenkirchen, è rinomato per le sue belle case decorate e per una particolarità che deriva dall’antica arte italiana della liuteria. Goethe definì Mittenwald "un vivace libro illustrato". ›››

 

 

Walchensee

Il Walchensee, uno dei più bei laghi alpini della Baviera, si trova a 800 metri d’altezza, vicino al confine con l’Austria, ed è rinomato per gli sport acquatici (surf, canottaggio). A pochi km a nord si trova il Kochelsee, con il museo dedicato a Franz Marc. ›››

 

 

Benediktbeuern

Il borgo di Benediktbeuern, nel sud della Baviera e non lontano da Bad Tölz, è noto per l’omonima abbazia, fondata dai Benedettini nel 739 e celebre nel mondo per i “Carmina Burana” che i monaci raccolsero nel Medioevo in un codice. ›››

 

 

Bad Tölz

Nota località turistica e termale, Bad Tölz è stata scelta da Thomas Mann come residenza estiva dal 1909 al 1917. La città vecchia ha come cuore pulsante la Marktstraße, una delle vie più belle e suggestive della Baviera. ›››

 

 

Tegernsee

Questo lago, dalle acque limpide e azzurre su cui si specchiano le Alpi bavaresi, da il nome ad un famoso centro di villeggiatura con il castello-birreria. Sulle sue rive si trova anche la mondana Rottach-Egern e la stazione termale di Bad Wiessee. ›››

 

 

Schliersee

Lo Schliersee, uno dei laghi più belli della regione, si trova a 785 metri d'altezza. Le acque cristalline e il paesaggio naturale che lo circonda ne fanno una delle località di villeggiatura più frequentate. Da visitare anche il vicino Spitzingsee, il lago alpino. ›››

 

 

Wendelstein

Per assaporare fino in fondo la bellezza e i panorami che offre la Baviera, occorre salire in vetta al Wendelstein (1.838 m) con la storica cremagliera che dal 1912 trasporta turisti e amanti della montagna dalla stazione di Brannenburg in alta quota. ›››

 

 

Neubeuern

La piccola e caratteristica Marktplatz è il cuore di Neubeuern, un paese diventato florido grazie ai commerci sul fiume Inn. Oggi è la meta ideale per un vacanza in tranquillità. Da vedere le case affrescate, il castello e la parrocchiale. ›››

 

 

Aschau

Aschau si trova vicino al Chiemsee e al confine col Tirolo. L'attrazione più nota è il possente castello di Hohenaschau, che domina il paese da una collina, anche se non bisogna dimenticare la parrocchiale e il famoso ristorante di Heinz Winkler. ›››

 

 

Chiemsee

Soprannominato il "mare della Baviera", è il più esteso lago della regione. In mezzo due isolette: la Fraueninsel, che ospita un antico convento di Benedettine, e la Herreninsel, dove si trova Herrenchiemsee, la Versailles bavarese di Ludwig II. ›››

 

 

Ruhpolding

Ruhpolding è un delizioso paese nel Chiemgau, il sud-est della Baviera, una zona tra le più pittoresche della regione. Nota per le competizioni internazionali di sci di fondo e biathlon, si presenta come un vivace centro con case affrescate. ›››

 

 

Bad Reichenhall

Bad Reichenhall vanta un glorioso passato legato alla produzione e al commercio del sale, che ancora oggi viene estratto, e ne sono viva testimonianza non solo le cure termali, basate sull'acqua salina, ma soprattutto l'Alte Saline (la vecchia salina). ›››

 

 

Berchtesgaden

Questa località alpina si trova ai piedi del possente Watzmann e vanta una gloriosa storia: per secoli è stata uno dei capisaldi della via del sale ed un importante feudo religioso posto sotto il dominio del principe vescovo di Salisburgo. ›››

 

 

Königssee

Situato al confine sud-est con l'Austria, il Königssee (lago del Re) è incastonato all'interno del Parco Nazionale di Berchtesgaden ed è lo specchio lacustre più pulito della Germania. E' d'obbligo fare un giro del lago in battello. ›››

 

 

Nido dell'Aquila

Dal 1938 Hitler soggiornò con Eva Braun durante le vacanze in uno chalet di montagna, costruito ad un'altezza di 1.834 metri sopra il villaggio di Obersalzberg e ricevuto dal partito come regalo per il suo 50° compleanno. ›››

 

 

© Davide Zeggio | Partita Iva 10221160012 | www.tuttobaviera.it | www.tuttovienna.info